La peculiarità del servizio consultoriale è il lavoro di equipe multidisciplinare e multiprofessionale che collaborano, al fine di soddisfare i bisogni di salute delle cittadine e dei cittadini e a garantire un’assistenza umanizzata secondo il modello multidimensionale ad accesso diretto e gratuito.
È deputato alla protezione, prevenzione, promozione della salute, consulenza e cura, garantendo prestazioni (anche domiciliari) mediche specialistiche, diagnostiche e terapeutiche, ostetriche, psicologiche e psicoterapeutiche, infermieristiche e riabilitative rivolte alla donna in tutto il suo ciclo di vita (comprese quelle in gravidanza), minori, famiglie all’interno del contesto comunitario di riferimento. L’attività del consultorio è caratterizzata da un approccio multidisciplinare, olistico e intersettoriale e di integrazione a tutti i livelli.
Le attività consultoriali fanno riferimento ai progetti strategici indicati dal POMI con la modalità dell’offerta attiva di seguito riportati:

• Il percorso nascita
• Adolescenti
• Prevenzione, con diagnosi precoce dei tumori della sfera dell’apparato genitale femminile

I Consultori familiari (CF) sono stati istituiti con la legge 405/1975, al fine di fornire “assistenza alla famiglia e alla maternità” (art.1). Le principali attività consultoriali sono le seguenti:

• progetti di integrazione sociale e sanitaria per le problematiche adolescenziali;
• percorso nascita;
• prevenzione dell’abbandono e della depressione post-partum;
• progetti di integrazione territorio-ospedale nel sostegno dell’allattamento;
• programma di assistenza alla coppia;

In particolare, il CF garantisce le cure primarie nell’area della salute sessuale, riproduttiva e psico-relazionale della donna, dei singoli, delle coppie e delle famiglie, con équipe multidisciplinari (ostetrica, ginecologo, psicologo, assistente sociale ed altre figure professionali localmente individuate quali dietista, dietologo, andrologo, genetista, senologo ecc.) che offrono percorsi preventivi e diagnostico terapeutici.

Il CF si integra con i professionisti afferenti ai servizi ospedalieri e territoriali, in particolare con quelli dedicati alla presa in carico della persona ovvero rientranti nell’area dell’assistenza primaria e quelli diretti alla tutela della salute nei “primi 1000 giorni di vita”, della salute della donna in tutto il suo ciclo vitale e della salute mentale (es. pediatri di libera scelta, psicologi delle cure primarie, neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza, dipartimenti di salute mentale e dipendenze, specialisti ambulatoriali, servizi di riabilitazione). Pertanto, si richiede un approccio intersettoriale nell’ambito del quale sono coinvolti molteplici attori dedicati alla produzione di benessere dell’individuo e delle comunità (es. settore scolastico, culturale, sportivo), al contenimento del disagio familiare e sociale (es. settore della giustizia, del lavoro).

Iscriviti alla Newsletter: ricevi aggiornamenti via e-mail e/o via WhatsApp

Condividi questo post

By Published On: 29 Agosto 2023Categories: Consultorio Familiare0 Comments on Cosa sono i Consultori Familiari?Tags: Last Updated: 29 Agosto 2023

Leave A Comment

Post correlati

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Total Views: 108Daily Views: 2